Regno Unito: visto per i partner non coniugati

Il sistema di immigrazione prevede un visto specifico (Unmarried Partner Visa) per le coppie non sposate. Per questa categoria di visto possono presentare domanda le coppie che hanno una relazione stabile, se uno dei due partner vuole ricongiungersi o stare con l’altro nel Regno Unito.

I requisiti per presentare domanda per il visto per partner non sposato prevedono che:

  • Il partner del richiedente deve essere un cittadino britannico, o deve risiedere nel Regno Unito, e deve avere un permesso di soggiorno a tempo indeterminato (indefinitive leave to remain), o un permesso temporaneo a norma dell’Allegato UE o dell’Allegato ECAA;
  • Entrambi devono avere più di 18 anni;
  • Il richiedente deve aver incontrato il partner di persona ed entrambi devono aver convissuto, come se fossero stati sposati o in un’unione civile, per almeno due anni;
  • La loro relazione è reale ed entrambi hanno intenzione di vivere insieme in modo permanente;
  • Eventuali altre relazioni precedenti sono state interrotte definitivamente.

Inoltre, il richiedente deve:

  • Provare di potersi mantenere senza dover ricorrere a sostegni statali;
  • Disporre di un alloggio adeguato in cui vivere (per se stesso e per eventuali persone a suo carico);
  • Comprendere e parlare la lingua inglese.

Bisogna dar prova di aver vissuto con il partner una relazione simile al matrimonio per un periodo di almeno due anni. Si noti che tale periodo di convivenza non deve necessariamente coprire gli ultimi due anni precedenti alla presentazione della richiesta. Si potrà infatti far riferimento ad anni precedenti e sono accettate anche eventuali interruzioni della relazione, sempre che il richiedente dia prova che il legame col partner ancora perduri. Secondo la guida di Home Office, bisogna presentare almeno sei documenti indirizzati al richiedente e/o al partner che provino la loro convivenza. A titolo esemplificativo, possono essere allegati i conti correnti bancari congiunti, investimenti, contratti di affitto, mutui, polizze di assicurazioni sulla vita ove è indicato l’altro partner come beneficiario. Sono ammessi anche i certificati di nascita di figli nati dalla relazione e, più in generale, qualsiasi corrispondenza ufficiale che colleghi entrambi i partner allo stesso indirizzo, ad esempio bollette, documenti medici, ecc.

Il requisito del mantenimento richiede di dimostrare che il partner abbia un reddito annuo lordo di almeno £18.600. Se il richiedente ha con sé anche dei bambini britannici o residenti, sarà necessario provare di avere un guadagno aggiuntivo di £ 3800 per il primo figlio e £ 2400 per ogni figlio in più dopo il primo. Tale requisito si può provare in vari modi: lavoro subordinato, lavoro autonomo, risparmi in contanti, affitto di proprietà ecc.

Al fine di determinare la veridicita’ della relazione, il funzionario che esaminerà la richiesta prenderà in considerazione alcuni elementi, a titolo esemplificativo e non esaustivo potranno essere ritenute prove valide la corrispondenza indirizzata a entrambi allo stesso indirizzo; i legami instaurati con i familiari dell’altro o, ancora, l’essere stato nel paese di origine del partner.

Il requisito linguistico è soddisfatto se il richiedente:

  • È un cittadino di un paese in cui l’inglese è la lingua ufficiale (Antigua e Barbuda, Australia, Bahamas, Barbados, Belize, Canada, Dominica, Grenada, Guyana, Giamaica, Nuova Zelanda, S. Kitts e Nevis, S. Lucia, S. Vincent e Grenadine, Trinidad e Tobago, Stati Uniti d’America);
  • Ha un valido certificato linguistico che accerti la conoscenza dell’inglese (livello A1 CEFR o più alto, sul punto si rinvia alla lista di Home Office sui test e i centri riconosciuti);
  • Ha conseguito una laurea nel Regno Unito;
  • Ha conseguito una laurea in un paese di lingua inglese e ha ottenuto un certificato di equivalenza da parte del NARIC.

La richiesta va presentata online e sarà necessario registrare i dati biometrici e far scansionare il passaporto presso un Visa Application Center.

Il costo  per la presentazione della domanda di visto varia a seconda del luogo dal quale è presentata la domanda: dall’estero il costo è di £1523; dal Regno Unito £1033. Potrebbe anche essere richiesto di pagare l’Immigration Health Surcharge (IHS).

Quanto ai tempi per ricevere una decisione, per le domande presentate dall’estero i tempi di attesa sono di circa 12 settimane; mentre per quelle presentate dal Regno Unito di 8.

Una volta ottenuto il visto, il richiedente potrà lavorare e studiare nel Regno Unito.

Il visto ha durata di 2 anni e 5 mesi. Dopo averlo ottenuto per cinque anni in totale si può chiedere un permesso di soggiorno a tempo indeterminato, ma sarà necessario dimostrare di avere ancora i requisiti, oltre alla conoscenza della lingua inglese ed al superamento del test Life in the UK.

    Richiedi maggiori informazioni

    Giurisdizione (richiesto)

    Nome e cognome (richiesto)

    E-mail (richiesto)

    Telefono (richiesto)

    In che giorno preferisci essere ricontattato?

    In che orario?
    minuti

    Note

    Leave a Comment