Regno Unito: controlli sul diritto al lavoro per i cittadini ucraini

Numerosi sono i datori di lavoro del Regno Unito che stanno valutando la possibilità di assumere persone provenienti dall’Ucraina. A tal fine, e’ importante comprendere le regole sui controlli del diritto al lavoro che si applicano alle varie categorie di visti appositamente introdotte per supportare i cittadini ucraini che cercano di trasferirsi a vivere e lavorare nel Regno Unito.

I cittadini ucraini possono entrare nel Regno Unito attraverso i seguenti specifici percorsi introdotti nel sistema di immigrazione britannico:

  • Homes for Ukraine Scheme: consente ai cittadini ucraini e ai loro familiari stretti di entrare nel Regno Unito se hanno uno sponsor britannico approvato;
  • Ukraine Family Scheme: consente ai cittadini ucraini di entrare nel Regno Unito per unirsi a un familiare che già ivi risiede; o
  • Ukraine Extension Scheme: consente ai cittadini ucraini e alle loro famiglie di rimanere nel Regno Unito se sono titolari di un visto o ne possedevano uno che, tuttavia, e’ scaduto il 1° gennaio 2022 o successivamente.

I cittadini ucraini titolari di un permesso nell’ambito di uno dei regimi appena descritti potranno vivere, lavorare e studiare nel Regno Unito e accedere a fondi pubblici.

Sebbene i datori di lavoro non siano tenuti a sponsorizzare dipendenti in possesso di uno di tali permessi, devono comunque effettuare controlli sul diritto al lavoro dei cittadini ucraini prima dell’inizio del loro impiego.

Le persone che arrivano nel Regno Unito in applicazione di uno dei suddetti regimi riceveranno un permesso di soggiorno biometrico. I titolari di permesso di soggiorno biometrico devono dimostrare il proprio diritto al lavoro utilizzando il servizio online di Home Office.

A partire dallo scorso marzo, i titolari di un passaporto ucraino in corso di validita’ possono presentare una domanda nell’ambito degli appositi schemi senza dover prima registrare i propri dati biometrici presso un Visa Application Centre all’estero. Tali soggetti riceveranno un permesso di viaggio.

All’arrivo nel Regno Unito, la polizia di frontiera apporra’ un timbro sul passaporto per rilasciare all’interessato un permesso di ingresso che è valido per sei mesi e non prevede restrizioni in relazione alla possibilita’ di lavorare o richiedere accesso a fondi statali.

Laddove la polizia di frontiera conceda tale permesso, l’interessato dovrà registrare le proprie informazioni biometriche al fine di ottenere un permesso di soggiorno biometrico che gli consentira’ di rimanere nel Regno Unito per un periodo massimo di 36 mesi.

Fino a quando l’individuo non otterra’ il permesso di soggiorno biometrico, avra’ un diritto al lavoro limitato nel tempo (ovvero 6 mesi). Se l’individuo non ha ottenuto il permesso di soggiorno biometrico prima di iniziare a lavorare, il datore di lavoro dovra’ effettuare un controllo manuale del diritto al lavoro. Tuttavia, ciò fornirà ai datori di lavoro una giustificazione legale limitata nel tempo contro possibili sanzioni civili; percio’, i datori di lavoro sono incoraggiati a condurre un controllo online del diritto al lavoro non appena l’individuo ricevera’ il permesso di soggiorno biometrico.

I cittadini ucraini che intendono farsi assumere nel Reno Unito ma che non hanno presentato domanda per ottenere un permesso di soggiorno non avranno diritto a lavorare in territorio britannico.

Se un individuo non ha un passaporto ucraino in corso di validita’, sarà tenuto a fornire le proprie informazioni biometriche presso un Visa Application Centre all’estero. Una volta registrate tali informazioni, otterra’ una vignetta di autorizzazione all’ingresso allegata ad un modulo per l’apposizione del visto (cosiddetto Form for Affixing the Visa). Il permesso di soggiorno biometrico potra’ essere ritirato non appena arrivati nel Regno Unito. Una volta ottenuto il permesso di soggiorno biometrico, tale permesso potrà essere utilizzato per svolgere la normale verifica online del diritto al lavoro e il datore di lavoro avra’ una giustificazione legale contro ogni sanzione civile.

Se un soggetto necessita di iniziare a lavorare prima di poter ritirare il proprio permesso di soggiorno biometrico, potra’ utilizzare il modulo per l’apposizione del visto come prova del proprio diritto al lavoro, ma il datore di lavoro dovra’ ottenere anche un Positive Verification Notice da Home Office.

    Richiedi maggiori informazioni

    Giurisdizione (richiesto)

    Nome e cognome (richiesto)

    E-mail (richiesto)

    Telefono (richiesto)

    In che giorno preferisci essere ricontattato?

    In che orario?
    minuti

    Note

    Leave a Comment