Mauritius – L’imposizione fiscale delle imprese

La tassazione dei redditi delle imprese e degli organismi collettivi è particolarmente contenuta. Questo rende la Repubblica di Mauritius particolarmente attrattiva per gli investitori.

  1. Associazioni di persone soggette ad Imposta sulle Società
  2. Aliquote d’imposta sul reddito imponibile delle imprese
  3. Calcolo del reddito imponibile
  4. Imposta Minima Alternativa (AMT)
  5. Responsabilità Sociale dell’Impresa (CSR)
  6. Ripartizione dei dividendi da parte delle Imprese
  7. Data di scadenza per la presentazione del Rendiconto Annuale & della Propensione Media al
  8. Risparmio e Pagamento dell’Imposta
  9. Ammende
  10. Modulo delle Imposte per le Imprese

 

1.     Associazioni di persone soggette ad imposta sulle società

Imprese, Coalizioni di imprese, Fiduciarie di Fondi comuni di investimento e Imprese non residenti (Società).

Coalizioni di imprese, Fiduciarie di fondi comuni di investimento e Società sono trattate ai fini fiscali come imprese.

2.     Aliquote d’imposta sul reddito imponibile delle imprese

Anno di inizio iscrizione a ruolo entro il 1° Luglio 2008: 15%

3.     Calcolo del reddito imponibile

Il reddito imponibile di un’associazione di persone soggetta ad imposta sulle società è calcolato come segue:

Reddito imponibile = Utile lordo di esercizio – detrazioni consentite

4.     Imposta minima alternativa (AMT)

Laddove l’ordinaria imposta pagabile per il reddito annuale di un’impresa è meno del 7.5% del suo utile contabile, l’impresa dovrebbe pagare o il 7.5% del proprio utile contabile o il 10% dei dividendi dichiarati nel rispetto di quell’anno, qualunque sia il minore.

“Imposta normale da pagare” rappresenta l’imposta da versare calcolata sulla base del reddito imponibile dell’impresa all’aliquota fiscale applicabile a quest’ultima, dopo aver dedotto ogni credito di cui è intitolata l’impresa eccetto l’imposta estera.

“Utile contabile” rappresenta il profitto calcolato in conformità con le pratiche contabili internazionalmente riconosciute, ma non include:

  • I dividendi ricevuti da compagnie residenti;
  • I profitti sulla cessione di immobilizzazioni materiali;

e

  • Profitti o plusvalenze da vendita di titoli.

 

Non si tiene inoltre in considerazione:

  • La perdita di realizzo dei beni capitale;

e

  • La perdita sulla vendita di titoli.

La AMT non è applicabile:

  • Alle compagnie che non hanno dichiarato alcun dividendo;
  • Alle compagnie esenti dal pagamento dell’imposta;

e

  • Alle compagnie che detengono una Licenza GBL1;

e

  • Laddove l’importo che rappresenta il 10% dei dividendi dichiarati non eccede “l’imposta normale esigibile”.

5.     Responsabilità sociale dell’impresa (CSR)

Ogni impresa è obbligata a costituire un fondo CSR equivalente al 2% del proprio reddito imponibile risalente all’anno precedente, al fine di rendere effettivo un programma approvato o finanziare  un’associazione non governativa. Laddove l’importo speso sia minore rispetto a quello previsto nel fondo, la differenza dovrà essere pagata all’MRA, l’Agenzia delle Entrate Mauritana, al momento in cui la compagnia presenta la propria dichiarazione dei redditi.

La CSR non è applicabile a:

  • Una compagnia GBL1;
  • Un ente creditizio, riguardo al reddito derivato da compagnie non residenti o società per azioni GBL;
  • Una compagnia IRS;
  • Una società non residente, un gruppo o una fiduciaria di un fondo comune di investimento.

6.     Ripartizione dei dividendi da parte delle imprese

Ogni impresa che paga un dividendo in un periodo contabile dovrà, entro un mese dopo la fine di quest’ultimo, sottomettere al Direttore Generale, sempre riguardo al detto periodo, un rendiconto  riguardante ogni individuo il cui dividendo pagato eccede 50.000 Rupie Mauriziane, specificando

(a) Nome, cognome e indirizzo; e

(b) Altri particolari di questo tipo, come potrebbe essere prescritto.

Laddove in periodo contabile una compagnia paga dei dividendi e il suo reddito lordo ed esente da imposte,  nel complesso, eccede le 10 milioni di Rupie Mauriziane essa dovrà sottomettere il rendiconto nella sezione (1)sopra elettronicamente, a meno che non sia autorizzata altrimenti, attraverso tale sistema computerizzato di modo che possa essere approvato dal Direttore Generale.

7.      Data di scadenza per la presentazione del Rendiconto Annuale & della Propensione Media al Risparmio e Pagamento dell’Imposta

Ogni impresa, che sia contribuente o meno, ha ora l’obbligo di inoltrare il proprio rendiconto annuale non più tardi di 6 mesi dalla fine del mese in cui termina il proprio anno contabile.

Comunque, laddove l’anno contabile dell’impresa finisca entro il 30 Giugno, la scadenza per la presentazione del rendiconto e del pagamento dell’imposta è fissata a DUE giorni prima della fine di Dicembre, escludendo il sabato e i festivi.

In aggiunta al rendiconto annuale, le imprese sono inoltre obbligate ad inoltrare, mediante il Sistema di Pagamento Avanzato (APS), una dichiarazione trimestrale e al pagamento dell’imposta conformemente a quanto esposto. Comunque, le compagnie con un giro di affari minore della soglia di 2 Milioni di Rupie Mauriziane annue sono incluse nell’obbligo di presentare la dichiarazione trimestrale e pagare l’imposta mediante l’APS.

Tutte le imprese il cui derivante reddito lordo ed esente da imposte, eccede le 10 Milioni di Rupie Mauriziane hanno l’obbligo di inviare un rendiconto annuale e pagare l’imposta elettronicamente.

Il  fallimento dell’invio del rendiconto elettronico comporta un’ammenda del 20% dell’imposta esigibile (al massimo 100.000 Rupie Mauriziane) o di 5000 Rupie se nel rendiconto non è dichiarato alcun debito d’imposta.

Le imprese dovranno inviare il rendiconto/dichiarazione e pagare l’imposta elettronicamente all’Agenzia delle Entrate Mauriziana utilizzando il Sistema Informatico delle Mauritius (MNS).

Utili moduli di domanda sono disponibili nel sito internet dell’Agenzia delle Entrate Mauriziana. In alternativa le imprese possono richiedere il “Servizio di compilazione elettronica”, il quale svolgerà la detta compilazione a loro nome.

Ammende

Tardiva presentazione del rendiconto  – Ammenda di 2000 Rs per ogni mese  di ritardo o parte di questo, fino ad un massimo di 20000 Rupie.

Tardiva presentazione dell’imposta  – Ammenda del 5% dell’importo di questa eccetto ogni interesse di mora al tasso dell’1% per ogni mese o parte di questo in cui l’imposta rimane non saldata.

Laddove un’impresa non compili il rendiconto in ogni sua parte, quest’ultimo sarà considerato come NON presentato.

 

image_pdfDownload Pdfimage_printPrint

Richiedi maggiori informazioni

Giurisdizione (richiesto)

Nome e cognome (richiesto)

E-mail (richiesto)

Telefono (richiesto)

In che giorno preferisci essere ricontattato?

In che orario?
minuti

Note

Leave a Comment