Costituzione società a Malta

500px-EU-Malta.svg_1. Informazioni generali Malta
2. Caratteristiche generali societa’ Maltesi
3. Le societa’ Limited maltesi
4. Tassazione

INFORMAZIONI GENERALI (top)

La Repubblica di Malta è una piccola isola formata da un arcipelago al centro del Mare Mediterraneo, di cui solo le tre isole piu’ grandi Malta (Malta), Gozo (Ghawdex) e Comino (Kemmuna) sono abitate. Le isole che costituiscono la nazione maltese, locate in una posizione strategica, sono state governate da varie potenze e dibattute per secoli; queste isole hanno una storia profondamente radicata che risale al neolitico.

La posizione geografica strategica di Malta ha svolto un ruolo decisivo nella sua storia e continua a svolgere un ruolo molto importante nel suo sviluppo economico, politico e culturale, e nella sua prosperità odierna. Avendo implementato un solido quadro legislativo nel corso del decennio passato, l’adesione di Malta in qualità di membro all’Unione Europea ha stimolato uno sviluppo significativo per l’economia dell’isola, generato principalmente da un aumento di investimenti diretti nel paese. Con la sua forza lavoro altamente qualificata e il costo relativamente basso dei servizi professionali rispetto ad altri paesi europei, Malta si è affermata come un centro di business e hub finanziario stimabile.

Popolazione

La popolazione delle isole è di circa 410.000 (questa cifra include i cittadini stranieri residenti a Malta). La società maltese è omogenea con una propria identità e lingua (inglese e maltese sono entrambe lingue nazionali). La crescita naturale della popolazione negli ultimi anni è stata integrata da un afflusso di migranti di ritorno che erano precedentemente emigrati in America, Canada, Australia e Regno Unito.

Struttura politica 

Malta vanta una storia ricca di tradizione e cultura intessuta dalle molte civiltà che hanno spazzato il Mediterraneo lasciando le loro impronte su queste piccole isole. Le prime testimonianze di vita risalgono al Neolitico, quando i primi coloni, circa 6000 anni fa, hanno lasciato prova dei loro magnifici templi e campi di sepoltura. Dopo questi, sono apparse nuove civiltà, tutte lasciando i loro tratti indelebili: Fenici, Cartaginesi, Romani, Arabi, Aragonesi, i Cavalieri di San Giovanni, i Francesi di Napoleone Bonaparte e, infine, gli Inglesi. Gli Inglesi si sono insediati a Malta per più di un secolo e mezzo; durante questo periodo hanno insediato una base navale e militare di primo piano per la loro flotta del Mediterraneo e la loro influenza, in particolare sulle infrastrutture del paese, sul sistema giuridico e sul servizio civile, rimane ancora oggi.

Malta ottenne l’indipendenza nel 1964, ma ha mantenuto una base militare NATO, che si è rivelata essere la principale fonte di reddito dell’isola. Dieci anni più tardi e’ diventata una Repubblica e nel 1979 la base militare e’ stata chiusa.

Malta è uno Stato sovrano indipendente che gode di  stabilità politica, economica e sociale. Gode di una democrazia parlamentare basata sul modello Westminster. E’ entrata a fare parte dell’UE nel maggio 2004 e costituisce parte integrante dell’Europa occidentale, sia politicamente che culturalmente. Malta è un membro delle Nazioni Unite, del Consiglio d’Europa e del Commonwealth. Malta intrattiene rapporti amichevoli con tutti i paesi attraverso la sua politica di neutralità e di non allineamento.

Il Presidente è il capo titolare dello Stato, mentre gli altri poteri esecutivi risiedono con il Primo Ministro e con il Gabinetto. Il Parlamento è composto da 65 rappresentanti eletti ogni cinque anni. Come nel sistema giuridico inglese, la magistratura ha una tradizione di indipendenza che risale a centinaia di anni fa. La legge suprema del paese è la sua Costituzione scritta, che include espressamente i principi fondamentali di equilibrio dei poteri, dello Stato di diritto, dell’indipendenza della magistratura e dei diritti umani.

Infrastrutture ed economia

Con la chiusura della base militare nel 1979, è diventato imperativo per il paese lanciare una serie di programmi di sviluppo volti al ri-orientamento dell’economia dell’isola.
Una solida infrastruttura e iniziative di promozione basate sulla concorrenza dei prezzi e degli standard elevati delle strutture turistiche hanno reso il turismo la fonte primaria di valuta estera per Malta, con più di un milione di turisti ogni anno. Il porto naturale di Malta ospita un bacino di carenaggio e un cantiere navale tra i piu’ rinomati del Mediterraneo.
La geografia dell’isola ha sempre fornito marine naturali sicure per yacht provenienti da tutto il mondo.

Le risorse umane sono preziose per Malta. Lo sviluppo delle risorse umane è fondamentale per il progresso economico dell’isola; per questo, grande enfasi è posta su un sistema educativo moderno e sulla formazione e sulla preparazione della forza lavoro ai livelli richiesti dall’industria moderna e dalle tecnologie avanzate.

A seguito di una revisione della legislazione finanziaria di Malta nei primi anni ’90, Malta ha ottenuto il riconoscimento internazionale come un centro stabile di servizi finanziari. Oggi, il quadro normativo di Malta relativo ai servizi finanziari è completamente consolidato ed allineato agli standard riconosciuti a livello internazionale. Il suo regime a terra fornisce una struttura adatta a supportare le attività economiche sia nazionali che internazionali. La Malta Financial Services Authority (MFSA) è l’unico ente regolatore di Malta per il settore bancario, i servizi d’investimento, le assicurazioni e altre attività finanziarie. L’ accessibilità di questo ente regolatore ed il suo approccio proattivo nell’affrontare l’evoluzione del mercato si sono dimostrati una formula di grande successo.

Il settore dei servizi finanziari maltese ha visto una rapida crescita negli ultimi dieci anni, con oltre 7.000 persone attualmente impiegate nel settore dei servizi finanziari (escludendo gli studi legali e le società di revisione), contribuendo con un significativo 12% al PIL del paese. Il governo maltese continua a valutare e aggiornare le leggi e normative pertinenti, tenendole aggiornare rispetto agli sviluppi del settore, al fine di mantenere la competitività di Malta in questo settore.

Malta è entrata nell’UE nel 2004 insieme ad altri nove paesi. Diverse aziende controllate dallo Stato sono state vendute ed i mercati sono stati liberalizzati in vista dell’adesione all’UE da parte di Malta, mentre le restanti partecipazioni del Governo nel settore privato continuano ad essere privatizzate.

Le riserve di valuta estera pro-capita sono tra le più elevate al mondo. Con oltre 100 anni di esperienza alle spalle, le banche di Malta sono in continua espansione e sempre volte al miglioramento dei propri servizi. Le istituzioni finanziarie sono state semplificate per tenere il passo con le trasformazioni in atto in quello che è diventato un mercato globale. I controlli valutari sono stati rimossi per facilitare la libera circolazione dei capitali attraverso le frontiere nazionali di Malta, in linea con la legislazione comunitaria.

Il governo maltese e’ entrato nel meccanismo di cambio ERM nel maggio 2005, e ha adottato l’Euro come valuta nazionale il 1 ° gennaio 2008. Malta ha inoltre adottato un regolamento di attuazione delle disposizioni del trattato di Schengen nel dicembre 2007.

Ci sono diversi voli giornalieri per Malta da tutte le principali città europee.

Lingua 

Le lingue ufficiali della Repubblica di Malta sono il maltese e l’inglese; tutti i cittadini maltesi parlano correntemente la seconda. La corrispondenza aziendale è prevalentemente in lingua inglese. La maggior parte della popolazione parla fluentemente anche l’italiano.

Valuta

Euro

Controllo sul commercio in valuta

Le limitazioni sul commercio in valuta sono state abolite il 19 Aprile 2004, eccetto per alcune restrizioni ancora in vigore per le transazioni che coinvolgono non-residenti provenienti da paesi non-EU/non-EEA.

CARATTERISTICHE GENERALI SOCIETA’ MALTERSI (top)

Tipo di legge

Malta è una giurisdizione di diritto civile, tuttavia, tutte le leggi moderne, comprese le leggi societarie, fiscali e marittime sono modellate sulle loro controparti britanniche.

Principali leggi in materia di Diritto Societario

Companies Act, 1995; Trusts and Trustees Act, 1988; Malta Financial Services Authority Act, 1994; Investment Services Act, 1994; Banking Act, 1994; Financial Institutions Act, 1994; Financial Markets Act, 2002 and the Business Promotion Act, 1988.

Procedure di costituzione

Questa procedura comporta il deposito del capitale versato azionario emesso su un conto bancario e il deposito del Memorandum e Articles of Association presso il Registro delle Imprese. Residenti di paesi Non-UE / non-SEE sono inoltre tenuti a presentare una referenza da parte della loro banca di riferimento, oltre ad un documento di identità (ad esempio copia del passaporto o certificato di costituzione).

Restrizioni all’attività’ svolta 

Non ci sono restrizioni specifiche alle attività commerciali imposte alle società maltesi. Tuttavia, per le società coinvolte in particolari ambiti di attività economica possono essere necessarie  licenze prima che l’attività possa essere iniziata. Tali attività comprendono servizi di investimento, imprese di assicurazione, altri servizi finanziari e le attività di gioco, per citarne alcuni.

Poteri delle societa’

Una società maltese può esercitare tutti i poteri elencati nel Memorandum e negli Articoli di Associazione della società stessa.

Lingua ufficiale 

Inglese.

Sede legale 

Richiesta, deve essere a Malta.

Tempistiche di costituzione

2-3 giorni lavorativi

Lingua del nome 

I nomi possono espressi in tutte le lingue che usano l’alfabeto latino

Suffissi per indicare responsabilità limitata 

Il nome della societa’ deve finire con la parola “Limited” o “Ltd” per le private limited companies, e “p.l.c.” per le public limited companies

Dichiarazione del beneficiario economico alle autorità’ competenti. 

L’identità dei beneficiari di una società maltese può rimanere riservata se una società fiduciaria autorizzata dalla Malta Financial Services Authority è impegnata ad agire in qualità di azionista per conto degli azionisti sottostanti beneficiari. La riservatezza è mantenuta fino a quando l’azienda ei suoi beneficiari non sono coinvolti in attività di riciclaggio.

LE SOCIETA’ LIMITED MALTESI (top)

SINTESI

Generale
Tipo società Private Limited Liability Company
Tipo di legge Civil Law (con forte influenza della Common Law)
Generalta’ beneficiario ultimo pubblicamente consultabili Non richiesto (opzionale)
Spostamento del domicilio Permesso
Tassazione Si, in alcuni casi gli azionisti possono beneficiare di crediti/rimborsi
Lingua del nome Alfabeto latino
Requisiti Societari
Numero minimo di azionisti/membri Uno/due
Numero minimo di amministratori/managers Uno
Societa’ Amministratrici/Managers Permesse
Segretario della societa’ Richiesto
Capitale standart autorizzato EUR1,165
Requisiti locali
Sede legale Si
Segretario della societa’ No
Amministratori residenti No
Assemblee a Malta No
Registro Governativo di Amministratori/Managers Si
Registro Governativo di Azionisti/Membri Si
Obbligo di deposito Si, revisionati
Requisiti Annuali
Dichiarazione Annuale Si
Obbligo di deposito Si, bilanci revisionati
Imposte governative annuali
Imposta Annuale/Licenza Non Applicabile
Imposta sulla Dichiarazione dei redditi EUR100 (min)

Capitale Autorizzato e Rilasciato 

Il capitale sociale minimo autorizzato di una società a responsabilità limitata è di €1.165. Il capitale minimo azionario emesso da una società a responsabilità limitata è € 1.165, di cui il 20% deve essere versato. Il capitale sociale può essere espresso in qualsiasi valuta convertibile.

Classi di Azioni consentite 

La società può avere diverse classi di azioni.

Tassazione 

L’utile netto imponibile di una società’ IBC è tassato con un’aliquota del 10%.

Imposta di registro annuale 

Un’unica commissione minima di € 245, per un capitale sociale autorizzato fino a € 1.500. La minima tassa annuale per la dichiarazione dei redditi è di € 100, a decorrere dal secondo anno.

Presentazione bilancio 

Richiesta. Il bilancio deve essere approvato da un revisore.

Amministratori

Un minimo di uno che non e’ obbligato ad essere residente a Malta. E’ consentito l’utilizzo di amministratori societari.

Segretario della Società

Il segretario deve essere un individuo e può non essere residente a Malta.

Azionisti

Il numero minimo di azionisti è normalmente due, ma possono essere registrate anche società con un solo azionista, se sono soddisfatti i requisiti necessari.

TASSAZIONE

Sistema di imputazione integrale

Malta opera il sistema ‘imputazione integrale’ di tassazione in modo che le imposte pagate dalla società siano imputate al socio in caso di distribuzione di dividendi. L’imposta trattenuta dalla società dal dividendo distribuito è, dunque, non più di un acconto sul debito proprio del socio.

Aliquote d’imposta

L’ imposta sul reddito è l’unica tassa imposta sugli utili delle società. L’aliquota normale dell’imposta sul reddito è del 35% del reddito imponibile, che è l’utile netto (utili contabili), come riportato nel bilancio oggetto di revisione contabile delle società, salvo alcuni adeguamenti. Tutte le spese sostenute interamente ed esclusivamente per la produzione del reddito sono considerate deducibili.

Assegnazione di utili di una società al bilancio fiscale individuale

I profitti distribuibili di una società registrata a Malta (che comprende anche le succursali di società straniere maltesi) devono per legge fiscale essere destinati a cinque diversi account, o riserve, vale a dire:

  • L’ Immovable Property Account costituito dagli utili distribuibili di una società (da cui sono gia’ state dedotte le tasse) che derivano, direttamente o indirettamente, da beni immobili situati a Malta;
  • Il Final Tax Account che incorpora utili distribuibili di una società normalmente derivanti da operazioni che sono tassati alla fonte under a final witholding tax regime, quali redditi da investimenti, alcuni trasferimenti di proprietà e profitti che sono stati esentati  dalle imposte ai sensi della normativa di incentivazione di Malta;
  • Il Foreign Income Account costituito da utili distribuibili di una società derivanti da redditi all’estero, come ad esempio dividendi, plusvalenze da cessione di azioni e immobili, interessi, royalties, simili proventi, e da affitti. La voce comprende anche i profitti delle banche e degli istituti finanziari di investimento, le attività e le passività situate al di fuori di Malta, i profitti delle imprese di assicurazione sui rischi situati al di fuori di Malta, gli utili attribuibili ad una stabile organizzazione situata al di fuori di Malta e dividendi pagati nel conto dei redditi esteri di un’altra società con sede a Malta;
  • Il Maltese Taxed Account che comprende utili distribuibili di una società provenienti da fonti maltesi che comprendono gli utili dell’attività di negoziazione internazionali;
  • L’ Untaxed Account a cui sono attribuiti gli importi non assegnati agli altri quattro conti. Questo è l’unico account che può avere un valore negativo ad esso assegnato.

Esenzioni dalla doppia imposizione

Malta opera in generale un sistema di credito ordinario per prevenire le doppie imposizioni.

Ci sono quattro diversi tipi di sgravio dalla doppia imposizione:

Double Taxation Relief sul titolo d’imposta addebitata in un paese con cui Malta ha un trattato di doppia imposizione. In generale l’imposta sul reddito, soggetto a tassazione sia nel paese dove viene pagata l’imposta che a Malta, è considerata come credito nei confronti della società maltese della persona soggetta a tassazione.

Commonwealth Income Tax Relief è un credito d’imposta concesso per alleviare la doppia imposizione dove un’imposta sul reddito del Commonwealth e’ gia’ stata pagata sullo stesso reddito che e’ soggetto a tassazione a Malta. In pratica, questo tipo di sgravio è raramente, se mai, utilizzato.

Unilateral Relief è un sistema per prevenire le doppie imposizioni che opera esattamente come l’esenzione dalla doppia imposizione. L’imposta dovuta in un paese con il quale Malta non ha un trattato di doppia imposizione, è considerata come credito rispetto alla tassa di Malta dovuta su tali redditi. Le imposte pagate dalla società d’oltremare per gli utili distribuiti possono anche essere rivendicate come credito nella misura in cui la società che paga i dividendi all’estero sia posseduta, direttamente o indirettamente, per più del 10% da parte della società maltese.

Flat Rate Foreign Tax Credit è a disposizione di una società maltese con riferimento al reddito assegnato al suo Foreign Income Account. Questo metodo di prevenire le doppie imposizioni è disponibile se nessuno degli altri tre metodi può essere applicato. I ricavi di una società maltese provenienti da oltreoceano, al netto di qualsiasi imposta estera, se presente, vengono incassati in crescita del 25% e dopo la detrazione di tutte spese, l’imposta è esigibile al 35% dell’utile netto risultante. L’importo da cui viene inizialmente estrapolato il reddito, viene autorizzato in quanto credito contro la tassa dovuta.

Il seguente esempio illustra questo metodo:

Utile netto (dopo detrazione tassa estera)

Eur 800

Tasso standard di arrotondamento per credito di imposta estera

Eur 200

Eur 1,000

Imposta @ 35%

 Eur 350

Tasso standard di credito di imposta estera

Eur (200)

Imposta Dovuta

Eur 150

Rimborsi agli azionisti sulle imposte pagate dalle società maltesi

Il pagamento a un azionista di un dividendo da parte di una società maltese registrata dà diritto a tale azionista ad un rimborso totale o parziale delle imposte pagate dalla società maltese sugli utili dai quali è stato distribuito il dividendo.

Un rimborso fiscale deriva dal sistema di imputazione fiscale di cui sopra. Inoltre, un altro diritto a un rimborso fiscale sorge su alcune distribuzioni effettuate da società maltesi, in determinate circostanze, come spiegato di seguito:

  • Nessun diritto al rimborso delle tasse sorge sui dividendi versati da utili della società destinate al Final Tax Account o all’Immovable Property Account;
  • Un diritto al rimborso del 6/7 dell’imposta pagata dalla società maltese registrata occorre quando il dividendo viene pagato dal Foreign Income Account o dal  Maltese Taxed Account della società;
  • Un diritto al rimborso del 5/7 dell’imposta pagata dalla società maltese registrata occorre quando il dividendo viene pagato dal Foreign Income Account o Maltese Taxed della società, dove tali dividendi costituiscono la distribuzione di interessi passivi o di canoni;
  • Un diritto al rimborso del 2/3 dell’imposta maltese pagata sorge quando il dividendo viene pagato dal Foreign Income Account della società maltese registrata sul quale la società distributrice del dividendo ha rivendicato uno sgravio sulla doppia imposizione;
  • Il diritto a un rimborso totale delle imposte pagate dalla società maltese registrata si verifica quando il dividendo viene pagato con utili derivanti da una ‘holing partecipante’ o dallo smaltimento di tale holding.

Holdings partecipanti e esenzione per partecipazione

Una società registrata a Malta dispone di una ‘holding partecipante’ in una società di suo controllo qualora siano soddisfatte le seguenti condizioni:

Le azioni detenute dalla società di Malta nella società controllata qualificano come azioni, vale a dire le quote di capitale in una società che non possiede beni immobili situati a Malta (o diritti su tali beni), e che non detiene, direttamente o indirettamente, azioni o quote in un corpo di persone che possiede beni immobili situati a Malta (o diritti su tali beni) e che danno diritto al socio almeno a due dei seguenti diritti: (i) un diritto di voto, e / o (ii) il diritto agli utili disponibili per la distribuzione, e / o (iii) un diritto agli utili disponibili per la distribuzione in caso di liquidazione, e

Sia soddisfatto almeno uno dei 6 criteri aggiuntivi:

  • Una partecipazione diretta minima del 10% nelle azioni ordinarie della società controllata, o
  • Una partecipazione minima di € 1.164.000 nella societa’ controllata, mantenuta per un periodo ininterrotto di 6 mesi, o
  • Il diritto della società di Malta, a sua discrezione, a richiedere e acquisire il saldo delle quote della società controllata non detenute, o
  • Il diritto della società di Malta di prelazione nel caso della proposta di cessione, di rimborso o di annullamento delle quote di partecipazione nella società controllata non detenute, o
  • Il diritto della società di Malta di agire come amministratore della società controllata, o di nominarne un amministratore, o
  • Una quota del patrimonio netto della società controllata per la promozione del business proprio della società maltese e a condizione che i titoli azionari non siano detenuti come trading stock.

Esenzione per partecipazione

L’esenzione per partecipazione sarà sempre disponibile in relazione alle plusvalenze derivanti da una ‘holding partecipante’ – anche su cessione di una holding partecipante (in tutto o in parte) in una società residente a Malta.

D’altra parte, l’esenzione potrebbe essere disponibile soltanto per i dividendi provenienti da una holding partecipante ad una società controllata non-residente, e se una qualsiasi delle seguenti condizioni aggiuntive è soddisfatta:

  • La società distributrice è residente o costituita in un paese o territorio che fa parte dell’Unione Europea, o
  • Essa è soggetta ad imposte estere ad un tasso del 15% o più;
  • Non ha più del 50% delle sue entrate derivanti da ‘interessi passivi o da canoni’.

Qualora nessuna delle tre condizioni precedenti sia soddisfatta, allora entrambe le seguenti condizioni devono essere soddisfatte per usufruire dell’ esenzione per partecipazione:

  • La partecipazione nel capitale della società controllata non residente non è un investimento di portafoglio e;
  • La società  controllata non residente è soggetta ad un’imposta estera ad un tasso che non è inferiore al 5%.

Pagamento delle imposte e rimborsi

Le imposte sono dovute da una società maltese sugli utili allocati al conto di reddito estero ed al conto maltese soggetto ad imposta entro e non oltre sessanta giorni dalla fine del mese in cui vengono pagati i dividendi. Se non vengono pagati dividendi, l’imposta è dovuta sui profitti imputati al Foreign Income Account entro diciotto mesi dalla fine del periodo contabile.

Il rimborso dell’imposta dovuto da parte delle autorità delle entrate maltesi, è dovuto agli azionisti entro 14 giorni dalla fine del mese in cui è stata presentata una richiesta di rimborso valida, a condizione che la società abbia versato l’imposta sugli utili distribuiti.

Trattenimento delle imposte

Nessuna imposta è trattenuta sul pagamento dei dividendi da parte di una società maltese registrata ai suoi azionisti, sia che gli azionisti siano residenti a Malta o che siano non residenti maltesi.

I soggetti non residenti sono esenti da imposta sugli interessi o sui canoni provenienti o derivanti da Malta, salvo che tali interessi o canoni derivino da una stabile organizzazione che il non residente possiede a Malta. Di conseguenza, nessuna ritenuta alla fonte viene riscossa sul pagamento di interessi o canoni ai non residenti.

VAT

Le societa’ maltesi che operano da Malta possono registrarsi per il VAT (equivalente inglese di IVA); il prefisso per indicare numero VAT e’ ‘MT’.

Accordi sulla doppia imposizione

La vasta rete di Malta di accordi contro le doppie imposizioni, nonché altri metodi per alleviare la doppia imposizione sulle operazioni transfrontaliere, forniscono una base eccellente per la creazione di strutture fiscali efficienti.