Regno Unito e dividendi distribuiti agli azionisti: quando ed in che modo possono essere pagati?

In che modo un’azienda distribuisce gli utili ai soci? Generalmente, nel caso in cui si tratti di una società, l’assemblea degli azionisti, su indicazione del Consiglio di Amministrazione, determina le quote di utile da distribuire sotto forma di dividendi, nonché i tempi ed i modi della distribuzione.

Definiti anche come “distribuzioni”, i dividendi sono così chiamati perché le quote di utile vengono distribuite tra gli azionisti in base al numero delle azioni detenute.

Questo articolo spiega come viene effettuato il pagamento dei dividendi agli azionisti (considerazioni aggiuntive andranno fatte per le società pubbliche e per quelle quotate).

Utili distribuibili

Per tutelare gli interessi dei creditori, una società potrebbe decidere di pagare i dividendi soltanto dagli utili disponibili per tale scopo, noti come “riserve distribuibili”. La definizione di riserve distribuibili è molto tecnica e gli amministratori dovrebbero chiedere agli esperti contabili della società di valutare il numero delle riserve distribuibili disponibili quando si considera di distribuire un dividendo. Ai contabili dovrebbe essere richiesto anche di verificare gli aspetti fiscali dei dividendi deliberati per l’esercizio.

I dividendi si classificano in finali ed anticipati.

Dividendi Finali

I dividendi finali sono corrisposti una volta all’anno, facendo riferimento al bilancio d’esercizio della società.

Lo Statuto della società generalmente prevede che gli amministratori possano fare una proposta sull’ammontare dei dividendi da distribuire come dividendo finale che poi verrà approvato dagli azionisti.

Gli azionisti approvano la proposta attraverso una delibera scritta (“la cosiddetta written resolution”) o il general meeting. Possono decidere che vengano pagati dividendi il cui valore sia inferiore all’importo stabilito dai direttori, ma non possono decidere un dividendo il cui valore sia più alto.

Una volta che un dividendo sia stato deciso dagli azionisti, la società è obbligata a pagarlo immediatamente o, se previsto dalla delibera degli azionisti, in un momento successivo.

Dividendi Anticipati

I dividendi anticipati possono essere pagati in qualsiasi momento e sono di solito decisi solamente dagli amministratori, senza bisogno dell’approvazione degli azionisti.

Gli amministratori devono decidere prendendo in considerazione i resoconti provvisori accuratamente preparati. I resoconti a cui si fa riferimento quando si decide di pagare un acconto sul dividendo devono essere depositati presso Companies House.

A differenza di un dividendo finale, la società non è obbligata a pagare un acconto sul dividendo (a meno che, in via insolita, l’acconto non sia stato deliberato dagli azionisti). Il consiglio di amministrazione può modificare la decisione di pagare un acconto in qualsiasi momento fino a quando il dividendo non è effettivamente pagato.

Ammontare del dividendo

Se una società ha più di una classe di azioni (ad esempio azioni ordinarie e azioni privilegiate), le classi potrebbero attribuire diversi diritti di partecipazione ai dividendi.

In caso contrario, tutte le azioni avranno lo stesso valore e gli azionisti attribuiscono il diritto di partecipare a qualsiasi dividendo in base al numero di azioni detenute. Spesso è richiesto che le azioni in questione siano interamente pagate.

Metodo di pagamento

Con riferimento al metodo di pagamento, lo statuto della società stabilisce che i dividendi possano essere pagati attraverso un bonifico bancario, un assegno o altri strumenti concordati con l’azionista in questione.

Doveri degli amministratori

Al momento di decidere se distribuire un dividendo, gli amministratori dovrebbero tener conto del loro dovere di promuovere il successo dell’azienda e di salvaguardare il patrimonio della società.

Come già menzionato, è essenziale che la società disponga di utili distribuibili sufficienti per pagare il dividendo proposto.

Le distribuzioni di dividendi che superano il valore del patrimonio netto sono illegali ed un amministratore che autorizza il pagamento di un dividendo superiore alla distribuzione degli utili della società può essere personalmente ritenuto responsabile nei confronti della società.

Gli amministratori dovrebbero tenere conto di tutti gli eventi che si sono verificati successivamente alla preparazione dei bilanci e delle future necessità finanziarie dell’azienda. Gli amministratori possono essere ritenuti responsabili se decidono di pagare un dividendo in modo non prudenziale alla luce delle necessità di cash flow della società. Possono anche essere responsabili nel caso in cui venga pagato un dividendo quando la società è insolvente.

Altri pagamenti agli azionisti

Infine, va notato che altri pagamenti fatti agli azionisti, come regali o transazioni al di sotto del valore di mercato, non vengono formalmente classificati come dividendi, ma come distribuzioni.

Quando si prende in considerazione il pagamento dei dividendi, i direttori dovrebbero assicurarsi di consultare i contabili della società e di seguire le disposizioni dello Statuto della società.

Richiedi maggiori informazioni

Giurisdizione (richiesto)

Nome e cognome (richiesto)

E-mail (richiesto)

Telefono (richiesto)

In che giorno preferisci essere ricontattato?

In che orario?
minuti

Note

Leave a Comment